Interpellanza su debiti dello stato verso la provincia di Genova

Francesco Bruzzone
  Genova, 25 settembre 2013

Prot. N.    575       /ac

  Al Signor Presidente del Consiglio regionale della Liguria
Sede

 

INTERPELLANZA

Oggetto: DEBITI DELLO STATO VERSO LA PROVINCIA DI GENOVA

Il sottoscritto Consigliere regionale

RILEVATO che la Provincia di Genova, dismessa, smembrata e depauperata ma con ancora in funzione tutte le proprie deleghe (dalla scuola alla sicurezza nei torrenti, dalla viabilità alla formazione professionale ecc) rischia il collasso per mancanza di fondi a causa del mancato pagamento da parte dello Stato di ben 32 milioni di euro che corrispondono al debito accumulato negli anni dallo stesso nei confronti della Provincia

CONSTATATO che nonostante il Tar Lazio alcuni mesi fa abbia imposto allo Stato di pagare entro 60 giorni il proprio debito,  il Governo ha deciso di impugnare la sentenza con la conseguenza che l’Ente sarà costretto a continuare una sorta di guerra burocratico istituzionale per poter adempiere a compiti di istituto che di fatto gli sono ancora attribuiti

CONSIDERATO infine che da recenti dichiarazioni del Ministero competente pare ci sia la volontà di saldare parte del debito ma a partire dal 2014

INERPELLA  IL PRESIDENTE E LA GIUNTA REGIONALE

Al fine di sapere se la Giunta Regionale è disposta a sostenere le istanze della Provincia di Genova e ad intraprendere azioni a sostegno della stessa nei confronti del Governo per smuovere questa incresciosa situazione

Il Consigliere Regionale

Francesco BRUZZONE